Bonus Elettrico

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Bonus elettrico 2014: chi può richiederlo? Importo e procedura

E' stato confermato anche per quest'anno il bonus elettrico. Si tratta di una agevolazione sulla bolletta della luce prevista dall'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas (AEEG), rivolto alle famiglie in condizione di disagio economico o fisico. Lo sconto può arrivare fino al 20% ed è stato aumentato nel 2013. Di seguito, una breve guida su chi può richiedere il bonus elettrico 2014, qual è l'importo dello sconto e qual è la procedura per usufruirne.

Chi può richiedere il bonus elettrico 2014?

Possono fare richiesta del bonus elettrico 2014, tutti i privati intestatari di un contratto di energia elettrica nell’abitazione di residenza con potenza impegnata fino a 3 kW, (per un numero di persone residenti fino a 4) oppure con potenza impegnata fino a 4,5 kW (per un numero di persone residenti superiori a 4), e che siano:

  • appartenenti ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 7500 euro;
  • appartenenti ad un nucleo familiare con più di 3 figli a carico e ISEE non superiore a 20.000 euro;
  • presso i quali viva un malato grave che debba usare macchine elettromedicali per il mantenimento in vita (in questo caso senza limitazioni di residenza o potenza impegnata).

Il diritto al bonus non dipende dal servizio (maggior tutela o mercato libero) o dal venditore scelto, ma spetta a tutte le famiglie che ne abbiano i requisiti. Il bonus ha totale e gratuita portabilità.

Il bonus per disagio economico è riconosciuto per 12 mesi; dopo tale periodo, per ottenerne uno nuovo, si deve rinnovare la richiesta di ammissione.

A partire da gennaio 2013, l’importo del bonus elettrico per disagio fisico viene stabilito in funzione allivello dei consumi e alla quantità di apparecchiature necessarie per il supporto vitale, tenendo conto così degli specifici bisogni ed esigenze dei clienti malati gravi.

Il bonus per disagio fisico è cumulabile con quello riservato alle famiglie a basso reddito e numerose(sia per la fornitura di energia elettrica che di gas), purché ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità.

Per approfondimenti riguardo i requisiti per richiedere il bonus elettrico, consigliamo di leggere il nostro articolo speciale Bonus energia: a chi spetta e come richiederlo.

Qual è l’importo del bonus elettrico 2014?

Nel caso di famiglie in condizioni di disagio economico e per le famiglie numerose, il bonus consente un risparmio pari a circa il 20% della spesa annua per una famiglia tipo (al netto delle imposte).

 

Per l’anno 2014 il bonus elettrico è di:

  • 72 euro per una famiglia di 1 o 2 persone;
  • 92 euro per 3 o 4 persone;
  • 156 euro per più di 4 persone;
  • per i soggetti in gravi condizioni di salute il valore del bonus dal 2013 è stato modificato e differenziato in base al numero di apparecchiature medico-terapeutiche salvavita utilizzate e al tempo giornaliero del loro utilizzo.

Come richiedere il bonus elettrico 2014

Per richiedere il bonus elettrico 2014 bisogna compilare l’apposito modulo e consegnarlo al proprio Comune di residenza o CAF.

 Modulo A bis – Disagio Economico
 
  Modulo B – Disagio Fisico
 

Modulo C – Autocertificazione ASL

Modulo D – Fac simile certificazione ASL

Modulo E – famiglia numerosa


 
 
Ristorante Carminr2